fb bigfb bigfb big


puls dx pdf corsi partenza

IMPRESE ESASPERATE, BASTA PROMESSE! SERVONO SUBITO INDENNIZZI A FONDO PERDUTO E LA RIAPERTURA DELLE ATTIVITÀ

 

Il Presidente della Confcommercio Pescara Franco Danelli:
 

"Abbiamo più volte chiesto alla politica interventi immediati a sostegno delle piccole imprese per evitare che tante siano costrette a chiudere.

Ad oggi, a parte qualche centinaio di euro, ancora non abbiamo visto nulla di concreto, e la corda rischia di spezzarsi con conseguenze economiche gravi.

Le imprese sono esasperate, e dicono basta a questo continuo balletto di annunci e promesse alle quali non seguono fatti concreti.

Gli operatori vogliono ripartire subito, e al riguardo la Confcommercio ha predisposto appositi protocolli per singole categorie per poter riaprire in sicurezza.

Ma per aprire e poter resistere le imprese hanno comunque bisogno di aiuti concreti.

Servono immediatamente indennizzi a fondo perduto in proporzione al fatturato perso, contributi sul pagamento degli affitti, azzeramento della fiscalità locale e statale, blocco del pagamento delle utenze e riduzione delle stesse, allungamento del periodo di cassa integrazione.

La tensione è alle stelle, la politica non può più tergiversare.

Gli ultimi decreti sono stati deludenti. Fra aperture rinviate e mancanza di liquidità, per il sistema delle imprese siamo di fronte alla tempesta perfetta.

Subito soldi sui conti correnti e riduzione dei pagamenti, o tante piccole imprese non ce la faranno "

 

 

Contenuto alternativo flash

Per visualizzare questo Flash hai bisogno del Javascript sul vostro browser e la versione aggiornata del player flash.

Partners