fb bigfb bigfb big


puls dx pdf corsi partenza

IL SIB/CONFCOMMERCIO PESCARA INVOCA LA REVISIONE DELLE MODALITA’ DI CALCOLO DELLA TARES SULL’ARENILE

IL PRESIDENTE RICCARDO PADOVANO:

“SI TRATTA DI UN TRIBUTO INSOSTENIBILE CHE PER ALCUNI STABILIMENTI BALNEARI DI PESCARA SUPERA I TRENTAMILA EURO ALL’ANNO; CHIEDIAMO AL SINDACO DI PESCARA L’IMMEDIATA SOSPENSIONE DELLE CARTELLE TARES”

            Il SIB/Confcommercio Pescara invoca la revisione delle modalità di calcolo della Tares sull’arenile stabilita dal Comune di Pescara.

Il Presidente del SIB Pescara, Riccardo Padovano:

“Si tratta di un tributo insostenibile per le nostre aziende che per alcuni stabilimenti balneari di Pescara supera i trentamila euro l’anno.

Al riguardo si è svolta nella giornata di oggi una riunione con tutti stabilimenti associati per individuare una proposta di revisione delle modalità di calcolo del tributo da sottoporre al Comune di Pescara.

Abbiamo chiesto al Sindaco di Pescara un incontro urgente per affrontare il problema e trovare una soluzione condivisa; nel mentre chiediamo al Primo Cittadino l’immediata sospensione dell’invio delle cartelle Tares per evitare di dover produrre ricorsi contro un pagamento palesemente iniquo che provocherebbe la chiusura delle nostre attività

 

 

Contenuto alternativo flash

Per visualizzare questo Flash hai bisogno del Javascript sul vostro browser e la versione aggiornata del player flash.

Partners