fb bigfb bigfb big

Sei qui: HomeArchivio NewsTurismoNewsTurismo

IL SETTORE TURISMO DELLA CONFCOMMERCIO PER IL PROLUNGAMENTO DELLA STAGIONE ESTIVA

SIB/CONFCOMMERCIO, FEDERALBERGHI ABRUZZO E CONFCOMMERCIO PLAUDONO ALL’INIZIATIVA DEL SINDACO DI FORTE DEI MARMI PER IL PROLUNGAMENTO DELLA STAGIONE ESTIVA

INVITO AL GOVERNO A RICONSIDERARE FINALMENTE IL NOSTRO COME UN PAESE BASATO SUL TURISMO, E A PROGRAMMARE FIN DA OGGI LA LOGICA CONCLUSIONE DELL’ESTATE AL 30 SETTEMBRE

Plauso del SIB/Confcommercio e della Federalberghi Abruzzo - per bocca dei rispettivi presidenti Riccardo Padovano e Giammarco Giovannelli - all’iniziativa del Sindaco di Forte dei Marmi Buratti, che come noto ha proposto il prolungamento della stagione turistica al 30 settembre e la riapertura delle scuole al 1° ottobre

Piena condivisione quindi verso una proposta che, togliendo solo 10 giorni all’anno scolastico in partenza, darebbe invece modo agli operatori del comparto di organizzare pacchetti estivi di bassa stagione, consentendo alle famiglie un prezioso risparmio economico e al settore turistico di portare importante ricchezza al nostro Paese. Il clima tradizionalmente mite del settembre italiano permetterebbe infatti vacanze “intelligenti” spendendo meno.

Da qui, pur rendendosi conto delle difficoltà attuative “in corso d’opera”, l’invito ai Primi Cittadini dei Comuni Costieri, in quanto primi interlocutori della società civile e come tali in grado e in dovere di interpretare e riportare alle Istituzioni le reali necessità dei cittadini, a fare propria da subito la proposta del Sindaco Buratti.

Ma anche l’auspicio che il Ministro dell’Istruzione Stefania Giannini possa rivedere la propria posizione, affinché in questo momento di profonda crisi ogni iniziativa in grado di mantenere viva l’economia possa essere quanto più condivisa e sostenuta.

Inoltre, un appello al Presidente della Regione Luciano D’Alfonso a proporre a livello locale un tavolo di coordinamento fra i Sindaci dei Comuni costieri abruzzesi e le associazioni di categoria di alberghi e stabilimenti balneari, e a livello nazionale un confronto con ANCI, Governo e Ministri del Turismo e dell’Istruzione.

Pieno sostegno all’iniziativa anche da parte del Presidente Confcommercio Pescara Ezio Ardizzi, che chiede al Presidente del Consiglio Renzi e ai Ministri interessati, ma anche all’Europa tutta, di tornare finalmente a considerare l’Italia come un Paese basato sul turismo, per la sua sconfinata offerta di bellezze naturali, musei, monumenti, profumi e sapori enogastronomici unici al mondo.

L’invito quindi a lasciare che la stagione estiva possa nuovamente giungere alla sua logica conclusione del 30 settembre, cominciando fin d’ora a lavorare per “istituzionalizzare” dal prossimo anno e per sempre il ripristino dell’apertura delle scuole al 1° ottobre.


puls dx pdf corsi partenza

 

 

Contenuto alternativo flash

Per visualizzare questo Flash hai bisogno del Javascript sul vostro browser e la versione aggiornata del player flash.

Partners