fb bigfb bigfb big


puls dx pdf corsi partenza

SONDAGGIO SULL’ANDAMENTO DELLE LE VENDITE DI NATALE GIUDIZI CONTRASTANTI TRA I COMMERCIANTI MA IN GENERALE LA CITTA’ DI PESCARA HA RISPOSTO BENE SOPRATTUTTO NEI FINE SETTIMANA

La Confcommercio Pescara ha effettuato un sondaggio fra alcuni operatori commerciali della città per conoscere come sono andate le vendite natalizie e quali sono le previsioni per la partenza dei prossimi saldi invernali.

Dalle interviste sono emersi pareri molto contrastanti tra i commercianti.

Il 25% dei commercianti ha registrato un incremento rispetto all’anno scorso, il 60% registra vendite in linea con l’anno scorso; gli altri segnalano un calo nelle vendite natalizie.

In merito all’inizio dei saldi, previsto per venerdì 5 gennaio, i commercianti si dichiarano fiduciosi ma continuano a ribadire, in linea con quanto sostenuto da Confcommercio, che la data dei saldi andrebbe posticipata almeno alla fine del mese di gennaio perché la stagione fredda non ancora entra nel pieno.

Molti commercianti esprimono un giudizio positivo sull’immagine che la città di Pescara ha dato per questo Natale, con le luminarie e i vari eventi realizzati, e ringraziano il tempo mite e favorevole che ha permesso ai clienti di recarsi in centro piuttosto che preferire i centri commerciali.

Per tutti occorre insistere per migliorare ancora di più l’immagine di Pescara e rendere la città attrattiva per tutto l’anno con un calendario di eventi capillare.

Riportiamo di seguito alcune delle interviste effettuate:

Enzo D’Ottaviantonio – ED’O – Via Trento – Presidente Provinciale FederModa Pescara

“Il Natale è andato bene. Ho registrato un più 40% rispetto allo scorso anno. Adesso ci stiamo preparando per questi saldi invernali per i quali siamo fiduciosi e pronti a lavorare. Il centro città ha risposto bene, si è vista tanta gente soprattutto nel fine settimana anche grazie al bel tempo che ha invogliato le persone a venire in centro per una passeggiata e per gli acquisti piuttosto che andare ai centri commerciali.”

Gauro Zulli – Zulli Sport – Via Firenze

 “A Natale si è lavorato discretamente, in linea con l’anno scorso.

In merito ai saldi sono fiducioso anche se rimango dell’idea che l’inizio dei saldi invernali è troppo anticipato soprattutto per la mia particolare attività di vendita di abbigliamento sportivo dove la stagione invernale è appena iniziata.

Possiamo dire che Pescara si è fatta trovare pronta a Natale, addobbata con luci e eventi, cose giuste e importanti per una città come la nostra perché soprattutto in questo periodo di crisi è giusto dare un segnale di festa e positività anche alle persone che vengono in città per fare una passeggiata e fare acquisti.”

Sergio Mazzaferro - Casa del Corredo - Viale D’Annunzio

           

“A Natale si è lavorato discretamente, in linea con l’anno passato. Ovviamente sappiamo che adesso per qualche giorno l’attività si ferma. Adesso siamo in attesa dei saldi e siamo come sempre fiduciosi, pronti per questo nuovo periodo come lo facciamo per tutto il resto dell’anno. Le luminarie che ben vengano perchè è bene far si che la città sia illuminata e accogliente in questo particolare periodo anche se sappiamo che non si può legare un incremento delle vendite alle luminarie della città. Bisogna avere una mentalità giusta e di ottima accoglienza durante tutto l’anno e  tornare a puntare sulla qualità dei nostri beni in vendita”

Zamparelli Ugo – Pelletteria Uza – Viale Marconi - C.so Vittorio Emanuele 

“Del Natale sono soddisfatto, si è lavorato e registro un andamento positivo.

Dopo un inizio nel mese di dicembre molto incerto, nel periodo del Natale ho recuperato e adesso sono molto fiducioso per i saldi imminenti.

Le luminarie e gli eventi, anche nella mia zona, sono stati un segnale positivo anche per le attività commerciali. Credo che dare questa aria di festa e allegria sia importante anche per i clienti che si trovano più propensi a spendere qualcosa in più.”

Sabrina Ciampoli – Sabrina Abbigliamento – Via Ravenna

“A Natale si è lavorato, registro vendite in linea con l’anno scorso anche perchè ho una clientela di fiducia. Ovviamente niente di eclatante. Le persone sono già in attesa dei saldi e degli sconti, siamo pronti come sempre anche per queste vendite e speriamo bene.”

Nino Bettini – Capecchi Tessuti e Biancheria – Corso Vittorio Emanuele

“Il Natale non è andato bene, si è venduto poco. Si parla di ripresa dell’economia nazionale ma personalmente credo che per le attività commerciale la ripresa non c’è.  Si vende sempre di meno e soprattutto si va alla ricerca di prodotti a prezzi sempre più bassi, a discapito della qualità dei prodotti. Le persone non hanno più la possibilità di spendere come una volta. Sicuramente adesso siamo in attesa dei saldi, ma c’è ancora da lavorare tanto per dare una svolta significativa alla ripresa del commercio.”

Tina Di Lorenzo – L’equipe – Corso Vittorio Emanuele

Il Natale non è andato tanto bene, credo di aver registrato qualcosa meno dell’anno scorso. Io non posso essere presa in considerazione perché in questo momento sto pagando la copertura dell’attività con dei lavori in corso. Devo dire che la gente è arrivata in città, molte persone passeggiano  per le strade ma sono in pochi ad acquistare. La disponibilità economica delle persone è sempre di meno, e in molti aspettano l’inizio dei saldi invernali per fare i propri acquisti. Purtroppo la data dei saldi invernali è molto vicina e in tanti sono disposti ad aspettare 

 

 

Contenuto alternativo flash

Per visualizzare questo Flash hai bisogno del Javascript sul vostro browser e la versione aggiornata del player flash.

Partners