fb bigfb bigfb big


puls dx pdf corsi partenza

SONDAGGIO EFFETTUATO DALLA CONFCOMMERCIO PESCARA A DIECI GIORNI DALL’INIZIO DEI SALDI ESTIVI

Sono passati dieci giorni dall’inizio dei saldi estivi. La Confcommercio, a tal proposito, ha voluto effettuare un sondaggio fra alcuni operatori commerciali per conoscere l’andamento delle vendite di fine stagione.

Nei primi giorni si è registrata una partenza discreta dopodiché si è tornati alla normalità. Nonostante tutto i commercianti sono ancora fiduciosi, il periodo estivo è lungo e credono che nel mese di agosto ci sarà una piccola inversione di tendenza.

Più nel dettaglio nei primi dieci giorni: oltre il 50% registra lo stesso andamento delle vendite dello scorso anno; il 25% un decremento di oltre il 10%; il restante 25% un leggero incremento di qualche punto percentuale.

Si riscontrano comunque pareri discordanti circa questo inizio delle vendite a saldo.

Invece sono tutti concordi sulla necessità di posticipare la data dei saldi. Poiché iniziano troppo presto, la stagione estiva è iniziata da poco e non si può vendere a prezzi scontati adesso.

Riportiamo, qui di seguito, le interviste di alcuni commercianti nostri associati:

 

Nino Bettini – Capecchi Tessuti e Biancheria – Corso Vittorio Emanuele.

“In questi primi giorni si registra un leggero aumento rispetto all’anno scorso. Stiamo lavorando, ovviamente niente di eclatante, sappiamo bene che il periodo per le famiglie è molto duro. Speriamo che andando avanti verso il periodo estivo ci sia un aumento ulteriore nelle vendite.”

Campi Sergio – Clinika – Corso Umberto

“In questi primi giorni segno un incremento positivo rispetto ai primi giorni dell’anno scorso. Il periodo è difficile, i saldi estivi coincidono con l’inizio della stagione estiva. Ma ormai è da anni che è così dobbiamo essere bravi, preparati, sappiamo che i clienti aspettano le vendite a prezzi scontati. Noi dobbiamo essere pronti per tutto il periodo, non solo per i primi giorni dei saldi. Dobbiamo avere il negozio sempre pieno di assortimento, proporre capi della collezione invernale, così da far nascere interesse e attenzione tra i nostri clienti. A Pescara possiamo registrare presenze di persone che vengono dai Paesi vicini e di turisti, ciò che manca negli ultimi anni sono gli acquisti dei pescarasi stessi.”

Simona Cavalazzi – Jeunesse Boutique – Via Nicola Fabrizi.

“I saldi sono partiti in modo discreto, niente di eclatante, ma si riesce a lavorare. Una cosa su cui sono molto critica sono tutte questi eventi in centro città, che portano alla completa chiusura della città, il risultato per noi commercianti è completamente negativo.”

Maurizio Mataloni – Voyage – Via Nicola Fabrizi.

“Nei primi giorni registro lo stesso andamento della scorsa estate. Quello che è mancato quest’anno è stata l’apertura fino a tardi della prima serata. Quest’anno eravamo in pochi a essere rimasti aperti la sera. Sono dell’idea che d’estate stare aperti dalle 17:00 del pomeriggio non serve.  So bene che comporta dei sacrifici, ma credo che con una buona pubblicità e una partecipazione di tutti i negozi del centro, nei week estivi, dobbiamo restare aperti fino a tardi la sera. Sarebbe un’ottima immagine per la città stessa.”

De Lutiis Patrizia – Confort Calzature – Viale Bovio.

“A dieci giorni dal loro inizio posso affermare che le vendite a saldo ancora partono . Anche perché il caldo di questi giorni rende molto difficile ai clienti venire in negozio per gli acquisti. “

Tesoro Mio Abbigliamento – Paola Grannonico – Via D’Avalos.

“Il primo week è stato negativo, un meno 10% rispetto ai saldi dell’anno scorso. Speriamo che con l’avanzare dei prossimi giorni e con l’arrivo di turisti nel mese di agosto ci sia una piccola inversione di tendenza. La data dei saldi è troppo anticipata bisogna invertire questa tendenza, altrimenti meglio liberalizzare.”

Casa del Corredo – Mazzaferro Sergio - Viale D’Annunzio.

“Andamento delle vendite a saldo come l’anno scorso. Diciamo che stiamo lavorando un pochino con queste vendite a saldo ma niente di eclatante. E’ un andamento variabile, dei giorni si lavora tanto e dei giorni nulla. Ovviamente sappiamo che ormai la gente compra solo l’indispensabile e compra solo con i prezzi scontati.”

Victor Shoes – Via Giuseppe Mazzini.

“Sabato si è lavorato discretamente, domenica pomeriggio abbiamo avuto un piccolo assaggio di queste vendite a saldo. Al momento sono vendite normali, abbiamo il negozio pieno di assortimento, sconti molto vantaggiosi, ma ciò che manca oggi è la disponibilità economica da parte dei clienti, il periodo e ancora duro. Speriamo nel mese di agosto con l’arrivo di turisti, e dei parenti che tornano per le proprie vacanze di riuscire a cambiare questa tendenza e segnare un andamento delle vendite come l’anno scorso.”

 

 

Contenuto alternativo flash

Per visualizzare questo Flash hai bisogno del Javascript sul vostro browser e la versione aggiornata del player flash.

Partners