fb bigfb bigfb big


puls dx pdf corsi partenza

GIOVANNI MARRONE E’ IL NUOVO PRESIDENTE DELL’ASSOCIAZIONE RISTORANTI

Si è svolta ieri, martedì 5 maggio, presso la sede della Confcommercio di Pescara, l’Assemblea dell’Associazione Provinciale Ristoranti che ha nominato Giovanni Marrone della Taverna 58 di Pescara alla guida dei ristoratori della provincia.

Il nuovo Consiglio Direttivo dell’Associazione Ristoranti è il seguente:

Presidente :    Giovanni Marrone (Ristorante Taverna 58 - Pescara)

Consiglieri:      Roberto Chiavaroli (Ristorante Acqua Marina - Pescara)

Antonio Di Giovacchino (Ristorante Font’Artana – Picciano)

Paolo Gridellli (Ristorante Pizzeria La Rusticana – Città S. Angelo)

Carlo Ferraioli (Ristorante Ferraioli - Pescara)

Marco Giansante (Ristorante La Rete – Pescara)

Paolo Cellini (Ristorante Marlon – Tocco da Casauria)

Maurizio Faricelli (Ristorante La Taverna Antica – Pescara)

Gabriele Vascellini (Ristorante Franco – Pescara)

Emma Barone (Ristorante Antichi Sapori – S. Valentino e Ristorante 984 – Pescara)

Franco Odoardi (Ristorante Coccialonga – Alanno)

Gabriele Legnini (Ristorante Pizzeria Mangiafuoco – Pescara)

Il Presidente Giovanni Marrone:

“Sono onorato della fiducia che i colleghi hanno riposto nella mia persona e sono particolarmente soddisfatto del direttivo che mi affiancherà che è costituito da eccellenze della ristorazione della nostra provincia.

Sottolineo con piacere la presenza nel gruppo di lavoro di diversi figli d’arte che hanno ereditato la passione per la cucina dai genitori per dare continuità ad attività che rappresentano la storia della ristorazione pescarese.

I primi obiettivi che ci siamo posti come Associazione Ristoranti riguardano la riduzione dei costi fissi che gravano sulle nostre attività, la lotta all’abusivismo nel settore e la definizione di un programma di formazione professionale che possa far crescere ulteriormente lo standard qualitativo dell’offerta culinaria territoriale.

Ritengo particolrmente importante quest’ultimo aspetto in quanto troppo spesso ci si improvvisa ristoratori senza aver maturato esperienza nella ristorazione.

Da ciò scaturise l’elevato turn over che caratterizza il settore in cui tante aziende aprono i battenti per poi essere costrette a chiudere dopo pochi mesi di permanenza sul mercato.

La realtà è che il nostro è un settore che può ancora dare soddisfazioni ma che è molto più difficile di quel che sembri e richiede competenza, passione e capacità di sacrificio per poter emergere e resistere nel tempo”.

 

 

Contenuto alternativo flash

Per visualizzare questo Flash hai bisogno del Javascript sul vostro browser e la versione aggiornata del player flash.

Partners