fb bigfb bigfb big


puls dx pdf corsi partenza

“DOVE SONO FINITE LE MERAVIGLIOSE PALME DI PIAZZA UNIONE”?

 

NEL RIBADIRE LE CRITICHE AL CANTIERE AVVIATO IN PIAZZA UNIONE

 

LA CONFCOMMERCIO PESCARA SI CHIEDE CHE FINE ABBIANO FATTO

 

LE PALME CHE DA ANNI ERANO IL SIMBOLO DELLA PIAZZA

       

Il Presidente Ezio Ardizzi:

   

“Qualche giorno fa siamo intervenuti per criticare l’ennesimo cantiere sbagliato avviato dalla Giunta Mascia su Piazza Unione a poche ore dal termine del mandato elettorale.

   

Nel ribadire la nostra convinzione circa il fatto che si tratta di un progetto che costerà preziose risorse alla collettività e che causerà notevoli danni alle attività che operano nella zona di Pescara Vecchia, ci chiediamo oggi “dove sono finite le meravigliose palme di Piazza Unione”?

   

Si trattava di palme che erano lì da tantissimo tempo al punto da divenire il vero simbolo della Piazza, un riferimento bello ed imponente che dava un senso a quello spazio aperto.

   

Erano fra le poche palme sfuggite al flagello del punteruolo rosso e malgrado questo non ci sono più. Ci chiediamo che fine abbiamo fatto, se sono state rimosse, abbattute, spostate.

   

Si tratta della ciliegina sulla torta di un intervento che è sbagliato nel suo insieme e che provocherà ingorghi al traffico veicolare e perdita dei preziosi parcheggi che insistevano sulla piazza.

   

Ripetiamo le stesse domande poste qualche giorno fa: quali sono i costi di questo ennesimo intervento? e chi risarcirà le attività economiche dei mancati incassi del periodo del cantiere, che ci dicono si protrarrà per oltre sei mesi?

   

E al di la delle errate e scellerate decisoni politiche chiediamo anche di verificare le responsabilità della dirigenza che ha firmato ed vallato questo autentico scempio”.

 

 

 

Contenuto alternativo flash

Per visualizzare questo Flash hai bisogno del Javascript sul vostro browser e la versione aggiornata del player flash.

Partners