fb bigfb bigfb big


puls dx pdf corsi partenza

LA CONFCOMMERCIO CRITICA IL CANTIERE AVVIATO IN PIAZZA UNIONE

 

LA CONFCOMMERCIO CRITICA IL CANTIERE AVVIATO IN PIAZZA UNIONE

 

CHE PROVOCHERA’ DANNI ALLE ATTIVITA’ ECONOMICHE DELLA ZONA, PERDITA

 

DI PREZIOSI POSTI AUTO E UN NOTEVOLE SPRECO DI RISORSE PUBBLICHE

   

INOLTRE, DA INFORMAZIONI RACCOLTE, IL PROGETTO PREVEDEREBBE LA REALIZZAZIONE DI UNA GRANDE ROTATORIA SU VIA MARCONI CHE CAUSERA’ RALLENTAMENTI ED INGORGHI SU UNA DELLE ARTERIE PIU’ IMPORTANTI DI PESCARA

   

“L’ENNESIMO CANTIERE AVVIATO SENZA “COCCIA”!!!

     

Il Presidente Ezio Ardizzi:

   

“Si tratta dell’ennesimo cantiere pre-elettorale che costerà preziose risorse alla collettività e che causerà notevoli danni alle attività che operano nella zona di Pescara Vecchia.

   

Inoltre, dalle informazioni in nostro possesso, il progetto prevederebbe una grande rotatoria  che causerà rallentamenti ed ingorghi su una delle arterie più importanti della nostra città.

   

Infatti, le auto provenienti dal Ponte Risorgimento che intendono proseguire dritte su Via Marconi saranno costrette dalla rotatoria a deviare all’interno di Piazza Unione per poi riconfluire su Via Marconi.

   

Il problema è che in questo tratto troveranno in rapida successione l’ingresso al parcheggio della golena sud, la rampa di accesso all’asse e le auto in uscita dallo stesso asse.

   

A ciò si aggiunga che la rotatoria dovrebbe essere divise in due mezzelune e che al centro di essa dovrebbe passare la corsia degli autobus; è inevitabile che questi ultimi andranno ad incociarsi con le auto che affrontano il rondò con esiti facilmente prevedibili sulla scorrevolezza del traffico.

   

Infine saranno persi preziosi posti auto sulla piazza che non sarà possibile recuperare.

   

Ci chiediamo quali sono i costi di questo ennesimo intervento? Chi ne avrà vantaggio? E chi risarcirà le attività economiche dei mancati incassi del periodo del cantiere, che ci dicono si protrarrà per oltre sei mesi?

   

E’ pura follia! Non ne possiamo più! Si tratta dell’ennesimo cantiere avviato senza “coccia”, l’ultimo dei tanti fuochi di artificio che hanno contraddistinto la fase pre-elettorale del Sindaco Mascia mortificando letteralmente la vocazione commerciale di Pescara”.

 

Allegati:
Scarica questo file (rotatoria1.jpg)rotatoria1.jpg[ ]659 Kb

 

 

Contenuto alternativo flash

Per visualizzare questo Flash hai bisogno del Javascript sul vostro browser e la versione aggiornata del player flash.

Partners