fb bigfb bigfb big


puls dx pdf corsi partenza

RICCARDO PADOVANO – PRESIDENTE CONFCOMMERCIO PESCARA: “RIENTRO DELL’ABRUZZO IN ZONA ARANCIONE BUONA NOTIZIA PER IL COMPARTO DEL COMMERCIO ERA FONDAMENTALE RIAPRIRE PRIMA DELL’IMMACOLATA”

Il Presidente della Confcommercio Pescara, Riccardo Padovano:

“Come associazione accogliamo con soddisfazione l’Ordinanza del Presidente della Regione, Marco Marsilio, che da oggi dispone il passaggio dell’Abruzzo in zona arancione.

Abbiamo più volte detto ad alta voce che era importante riaprire le attività commerciali prima dell’Immacolata in quanto questo è un momento fondamentale per gli acquisti in vista del Natale.

Oltre al Governatore Marsilio ringraziamo il Presidente del Consiglio Regionale Sospiri, il Consigliere Regionale Testa nonché il Sindaco di Pescara Masci e l’Assessore al Commercio Cremonese per la costante interlocuzione avuta in questi giorni per ottenere il risultato.

Non entriamo nei tecnicismi che contrappongono in queste ore la Regione Abruzzo e il Governo ma quello che è certo è che da giorni gli indicatori del contagio nella nostra regione sono al di sotto della media nazionale e quindi nella sostanza da zona arancione.

Certamente sarebbe stata auspicabile una decisione condivisa in quanto le contrapposizioni sulle questioni di forma generano solo incertezza fra gli operatori e disorientamento nell’opinione pubblica.

Adesso però guardiamo al risultato positivo ottenuto e ribadiamo l’appello ai consumatori a fare gli acquisti di Natale sul territorio. Sono loro con le loro scelte, evitando di portare i propri soldi fuori dal territorio con gli acquisti on line, che possono aiutare il commercio locale a non morire.

Come detto più volte, abbiamo lanciato una campagna di manifesti, messaggi social e vetrofanie con lo slogan “IO COMPRO SOTTO CASA PERCHE’ MI SENTO A CASA” proprio per far capire che la città con i suoi negozi e le sue vetrine è anche la casa di tutti i cittadini dove essi vivono, dove conoscono, dove lavorano loro e i propri figli e per questo il circuito locale va aiutato senza indugi in questa fase economica così difficile. E’ il momento di fare squadra tutti insieme per salvare le piccole attività cittadine.”

 

 

Partners